Perché un altro blog su Hitchcock?

Questo blog nasce innanzitutto con lo scopo di mettere a disposizione le mie ricerche a un pubblico appassionato del cinema di Hitchcock, del film giallo e del cinema d’autore.
Ma il desiderio più profondo è quello di rileggere il cinema di Hitchcock e sottolineare ancora una volta la maestria di un uomo che non fu solo uno dei più grandi registi del ventesimo secolo ma rappresenta, in un certo senso, un fenomeno culturale, tanto che il termine hitchcockiano viene usato oggi per descrivere coinvolgimento, suspense, mistero, e uno stile visivo minimalista che suscita l’immaginazione nel pubblico.

Nonostante sia un regista di cui si è scritto e parlato molto, si corre ancora il rischio di non cogliere l’eterogeneità delle letture proposte dai suoi film.
Si cercherà di cogliere dunque, senza alcuna pretesa di esaustività, la complessità dell’universo hitchockiano:  una complessità spesso mascherata dai meccanismi di seduzione, dalla perfezione della suspense e dall’ironia diffusa in ogni suo lavoro, oltre che dall’eleganza della messinscena, specchio di una Hollywood che non esiste più.

Mio intento è anche quello di approfondire il rapporto che Hitch aveva con le donne, la moglie in primis ma soprattutto le bellissime attrici di cui si circondava.